Quali sono i vantaggi di vitamine di vitamine?

Panoramica

L’acido docosahecsenico, o DHA, è un tipo di acido grasso che è considerato un “grasso sano”. Come spiega AskDr.Sears.com, DHA è un acido grasso che è coinvolto nella produzione di cellule cerebrali e si trova nel latte per nutrire le giovani menti. AskDr.Sears.com suggerisce che potrebbe esserci anche un legame tra DHA e disordine di iperattività a deficit di attenzione. A causa dei potenziali benefici del DHA, viene venduto come integratore autonomo e viene infuso in altri prodotti vitaminici. Anche se AskDr.Sears.com suggerisce di assumere 1500mg di DHA settimanale, si dovrebbe consultare il proprio medico per raccomandazioni specifiche.

Riduzione del rischio di demenza

La demenza è una malattia mentale degenerativa che può alterare le tue abilità cognitive. Tradizionalmente, la demenza è legata all’età, ma la cattiva alimentazione può influenzare l’insorgenza della demenza. La Clinica Mayo nota che DHA è tra un gruppo di integratori che possono essere utili per combattere i sintomi della demenza. La Clinica di Mayo spiega che gli acidi grassi omega-3 come DHA sono “nutrienti essenziali per la funzione cerebrale” e possono aiutare a prevenire disordini come la demenza.

Riduzione dei sintomi di ADHD

Il disordine di iperattività di deficit di attenzione, noto anche come ADHD, è una condizione in cui i bambini hanno difficoltà a concentrarsi per lunghi periodi di tempo, il che può portare ad una scarsa performance accademica. Secondo l’Università del Maryland Medical Center, DHA può affrontare i sintomi di ADHD. Il centro spiega che il ruolo del DHA nello sviluppo del cervello può essere utile, ma finora la ricerca è stata mescolata.

Trattamento della depressione

Secondo la ricerca pubblicata nel numero di dicembre 2000 della rivista “Cliniche psichiatriche dell’America del Nord”, DHA può aiutare la depressione. La ricerca spiega che la carenza di DHA è associata a tassi di depressione più elevati e che i pazienti con grave depressione sono stati scoperti in mancanza di DHA e di altri acidi grassi omega-3. La rivista spiega che il potenziale per il DHA da utilizzare come antidepressivo è “promettente”, anche se la sua efficacia deve ancora essere confermata.

Facilitare i sintomi dell’artrite

Secondo la ricerca del gennaio 2000 del “American Journal of Clinical Nutrition”, DHA può anche avere vantaggi per coloro che soffrono di artrite. Sebbene il DHA non sembra essere in grado di prevenire la progressione della malattia, la ricerca suggerisce che può ridurre l’infiammazione associata ad essa. I ricercatori inoltre suggeriscono che DHA e gli acidi grassi omega-3 non dovrebbero essere utilizzati per sostituire la terapia standard di artrite ma devono essere utilizzati in combinazione con esso.