Quali sono i vantaggi dell’acqua sulla disintossicazione epatica?

Panoramica

L’acqua costituisce una grande parte del corpo e è essenziale per la tua sopravvivenza. Ha senso allora che bere molta acqua è importante durante la disintossicazione del fegato. L’acqua scroscia i tessuti del fegato, contribuendo a rimuovere le tossine e aiuta i reni durante una disintossicazione epatica, in modo che il fegato può concentrarsi sulla sua stessa pulizia. Aggiungendo il limone all’acqua contribuisce anche al processo di disintossicazione, stimolando la bile per rimuovere le tossine, consultare il proprio medico prima di iniziare qualsiasi programma di disintossicazione.

Fiorisce i tessuti del fegato

Uno dei principali vantaggi dell’acqua per il fegato è che scompare i tessuti del fegato. Anche se la ricerca ha dimostrato che le erbe, come il cardo latte, possono migliorare la funzionalità epatica, è l’acqua che scopa le tossine dal fegato per essere rimosse attraverso la pelle e le viscere, dicono gli esperti. Linda Page, autore di “Detoxification sani di guarigione: programmi per purificare, purificare e rinnovare”, raccomanda bere otto bicchieri d’acqua al giorno per eliminare completamente le tossine dal corpo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi rimedio a base di erbe per auto-trattare qualsiasi condizione.

Assiste i reni durante la detoxione del fegato

Un altro vantaggio di acqua potabile per il fegato è che permette ai reni di filtrare correttamente. I reni e il fegato sono intimamente connessi, e Ann Louise Gittleman scrive nel suo libro “Living Beauty Detox Program”, un’acqua adeguata aiuta i reni a filtrare i rifiuti in modo che il fegato possa concentrarsi sul metabolismo dei propri rifiuti. Gittleman raccomanda di bere più di otto bicchieri d’acqua per aiutare i reni a curare le loro funzioni.

Il limone nell’acqua aumenta la disintossicazione

Aggiungendo il limone all’acqua la prima cosa al mattino può aiutare con la disintossicazione del fegato. Oltre a contenere la vitamina C e altri antiossidanti, la Dr. Liliana Stadler Mitrea scrive in “Mosaico della medicina naturale”, il succo di limone in acqua stimola le contrazioni della vescica. Queste contrazioni permettono che la bile del fegato, che accumulasse tossine durante la notte, fluiscano verso il duodeno, nell’intestino tenue e da lì fuori dal corpo.