Cosa provoca singhiozzi mentre dormi?

Condizioni mediche

Il muscolo diaframma, che si trova sotto i polmoni, scende di solito durante l’inalazione per consentire ai polmoni di espandersi. Si contrae o si spinge verso l’alto quando espira, per spingere l’aria fuori. Tuttavia, se il diaframma diventa irritato, si può contrarre involontariamente, che in tono tira in aria troppo rapidamente. Quando l’aria scorre, le corde vocali si chiudono bruscamente, causando un singhiozzo. Mentre questo solitamente dura solo pochi secondi, per alcuni può durare per settimane o mesi o persino durante il sonno. Se questo accade, è importante trovare la causa se possibile, perché nel tempo può portare a fatica e all’esaurimento diurne.

Apnea notturna

Alcune malattie possono causare singhiozze croniche o si verificano durante il sonno. Queste includono qualsiasi condizione che colpisce i nervi che controllano il muscolo diaframma, afferma la Mayo Clinic. Tumori, gatti o altre colture del collo, laringite, pleurie, polmonite, ictus, malattia da reflusso gastrointestinale, sclerosi multipla e lesioni cerebrali sono condizioni comuni che possono causare singhiozzi durante il giorno e durante la notte. Tuttavia, in molti casi la causa di singhiozzi rimane sconosciuta.

Malattie metaboliche

Mentre è necessaria molto più ricerca per comprendere i meccanismi coinvolti, può essere che la privazione dell’ossigeno che si verifica con l’apnea del sonno può innescare singhiozze. L’apnea del sonno è una condizione in cui la gola diventa temporaneamente bloccata, o il cervello non riesce a segnare i muscoli respiratori durante il sonno. Ciò porta a periodi frequenti durante la notte in cui la respirazione si ferma temporaneamente. La persona si risveglia spesso con un ronzio o un ronzio forte. Questo pattern anormale di respirazione può causare singhiozze, afferma il Journal of Applied Physiology. In questi casi, le singhiozze che si verificano durante la notte tendono anche a fare cadere o aumentare la pressione sanguigna.

Le malattie croniche che influenzano il metabolismo possono anche causare singhiozzi che diventano cronici e possono verificarsi durante il sonno. Questi includono malattie renali, diabete e squilibri elettrolitici. Mangiare pasti di grandi dimensioni e bere alcol può esacerbare questo sintomo, avverte il sito OhioHealth Central Ohio e Columbus Hospitals. Inoltre, alcuni farmaci che sopprimono il sistema nervoso possono contribuire a singhiozzi durante la notte. Ciò include tranquillanti, barbiturici e steroidi.