Cosa aspettarsi negli ultimi stadi del cancro

Panoramica

Il cancro progredisce in fasi, ognuno con un proprio insieme di sfide. Le ultime fasi del cancro possono essere particolarmente difficili – sia fisicamente che emotivamente – per voi e la vostra famiglia. Sapere cosa aspettarsi può ridurre l’ansia di dire addio al tuo amato.

Squadra di cura dell’hospice

Una delle prime cose da aspettarsi con una diagnosi del cancro terminale è l’introduzione della squadra di assistenza hospice. Questo è un rinvio diretto dal medico di cura primario del paziente. La squadra di assistenza hospice è costituita da un’infermiera registrata, assistente sanitario, assistente sociale, direttore medico e consulente per la cura spirituale. Ogni persona del team di assistenza assisterà nella cura del paziente e determinerà ciò che è meglio per le sue esigenze. Visitanno la struttura ospedaliera o ospedaliera in base alle necessità del paziente. Amministrano farmaci, puliscono il paziente, aiutano lei e la sua famiglia con meccanismi di copertura e la rendono confortevole. Soprattutto, sono lì per rispondere a importanti domande che il paziente e la famiglia possano avere.

Assunzione diminuita

Una cosa da aspettarsi negli ultimi stadi del cancro è una graduale riduzione dell’assunzione di cibo e acqua. Questo è il modo naturale di chiudere il corpo. Bisogna capire che se il cibo viene costretto al paziente, prolungherà solo la morte e può causare più dolore al paziente. Organi importanti stanno cominciando a chiudere, e come loro fanno, non sono più in grado di funzionare facilmente come prima – questo include il sistema digestivo, intestino, reni e intestini. La persona amata può eventualmente smettere di prendere fluidi. A volte viene chiamato “disidratazione terminale”. I toothetti possono essere utilizzati per tamponare la bocca del paziente una volta avviato il processo di disidratazione. Questi toothettes manterranno la zona della bocca pulita e aiutano a posizionare la lingua all’interno della bocca se necessario.

Attività diminuita

Quando la maggior parte dei pazienti affetti da tumore è nelle loro fasi finali della loro malattia, probabilmente diventano completamente legati al letto o addirittura comatosi. Possono rimanere a letto per diversi giorni o settimane – qui vengono i benefici della squadra di assistenza hospice. La squadra aiuterà a spostare, pulire e cambiare i vestiti del paziente, i rilievi da letto, il catetere e i pannolini se necessario. Possono inoltre somministrare farmaci e ossigeno per aiutare il paziente a rimanere comodo mentre è a letto. Dotati apparecchi medicali durevoli come un letto d’ospedale, un materasso in cassa dell’uovo e un tavolo sopra il letto possono essere portati per assistere con cura. Nelle ultime ore di vita, il paziente può diventare comato o completamente insensibile: si tratta di una fase normale del processo di morte.

Cambiamenti fisici

Una volta che la malattia ha superato il corpo e gli organi sono colpiti, i cambiamenti fisici possono cominciare a comparire e accadere rapidamente. Uno dei primi segnali evidenti può essere la pelle del paziente che cambia a un colore bluastro e grigio sulle dita dei piedi, sulle labbra e sulle punte delle dita – un processo chiamato mottling. Ciò è dovuto alla restrizione dell’ossigeno in tutto il corpo. Il paziente può anche colpire una febbre molto elevata fino a 104 gradi, anche questo è un segno normale del corpo che si spegne. Il paziente inizierà probabilmente schemi respiratori irregolari in questo momento – a volte passando per diversi minuti tra i respiri. Alla fine il respiro si arresterà completamente e il cuore del paziente si arresterà, causando la morte.